Torre di meringa alla crema di marroni e Bayles




La mia Torre di meringa alla crema di marroni e Bayles

per Il Club del 27



Domenica sono andata a fare una passeggiata sui Colli S. Rizzo, per sentire un poco di autunno. Sono felice di vivere con davanti il mare, ma ogni tanto mi viene voglia di boschi e profumi di muschio. Il tempo non era dei migliori, ma la passeggiata mi è servita per fare un carico di aria ed atmosfere autunnali; sono anche riuscita a raccogliere qualcuno dei corbezzoli che, bellissimi ,infiammavano con il loro colore il ciglio della strada. Castagne? Pochissime, visto che per ora i cinghiali imperversano dappertutto, affamati... Poi, per averle grosse e perfette, tocca comprarle, visto che quelle che si trovano qui sono sempre piccolissime.Anche per Il Club del 27  è autunno : decine di bellissime ricette che ne esaltano i prodotti, firmate dai grandi della cucina internazionale. Ho scelto di fare la meringa con la crema di castagne. Unica modifica, a parte la riduzione del quantitativo di Bayles, è stata l'aggiunta di  marrons glacées tritate, all'interno, nel caso la sua golosità non fosse sufficiente...  


 4 albumi

 un pizzico di cremor tartaro

220 g di zucchero semolato

 1 cucchiaino di maizena

1 cucchiaino di aceto bianco

1 cucchiaino di estratto di vaniglia

 300 ml di panna fresca

200 ml di crema irlandese Baileys o altro liquore alla crema irlandese (io ne ho usato la metà)

100 g di purea di castagne zuccherata 

il succo di mezzo limone

zucchero a velo, per spolverare

Preriscaldate il forno a 110°C. Imburrate e foderate una placca da 26 cm x 36 cm con carta da forno.

Con le fruste elettriche, montate gli albumi a neve,con il cremor tartaro.

Aggiungete metà dello zucchero e continuate a sbattere fino a che non diventa consistente.

 Incorporate lentamente lo zucchero rimanente, poco per volta, quindi sbattete per 3 minuti o fino a quando non sarà diventato lucido.

Incorporate la farina di mais, l'aceto e la vaniglia. 

Stendete nella teglia e infornate per un'ora e 15 minuti,fino a che  la meringa non risulti soda al tatto ma non colorita. 

Raffreddatela completamente, (meglio lasciandola tutta la notte nel forno spento),quindi sollevatela con cura dalla teglia e tagliatela in 3 rettangoli uniformi.

Montate la panna, il Baileys e la purea di castagne finché  il composto non sarà ben addensato.

Mescolate il succo di limone (io l'ho omesso).

Conservando il pezzo di meringa più bello per la parte superiore, posizionate una meringa sopra un piatto da portata e spalmate con metà della crema. 

Ricoprite con un'altra meringa ed il rimanente composto di panna, quindi completate con l'ultimo pezzo di meringa.

 Spolverate con zucchero a velo, quindi servite.







Commenti

  1. Quanta golosità in questo dolce, hai fatto una scelta molto indovinata, bravissima.
    Un abbraccio e buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho appena completato il mio pranzo con una porzione : ho già i sensi di colpa, ma è golosa da paura!🙂

      Elimina
  2. Che meraviglia! Complimenti! Ottima scelta e perfetta realizzazione!

    RispondiElimina
  3. io adoro le merignhe e questa tua proposta mi fa una gola pazzesca... bravissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta ti piaccia, Biagio. Un abbraccio.

      Elimina
  4. Questa è tentazione pura, che meraviglia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ogni tanto , vale la pena cedere alle tentazioni, Micaela... Dai, fatti tentare!

      Elimina
  5. Mamma mia che golosità! Un dolce irresistibile.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. è bellissima, mi fa venire una voglia di farla, ma sicuramente non sarà così bella!

    RispondiElimina

Posta un commento

Lasciami un commento qui. Ti risponderò in men che non si dica.