I miei Gnocchi alla romana per Il club del 27


I miei Gnocchi alla romana per Il Club del 27





Oggi ho voluto rifare, per Il Club del 27 un piatto classico, gli Gnocchi alla romana. Piacciono sempre a tutti, ed era domenica. Perfetti, con la loro gratinatura che lascia presto il posto al cuore morbido dell'interno, soprattutto se mangiati in una bella giornata di sole, per uno dei primi pranzi in terrazzo. La ricetta base è quella di Stefania Orlando e fa parte del libro dedicato agli Gnocchi da Mtc. Non ho il libro, purtroppo, quindi mi sono affidata ad una ricetta già conosciuta, e amata. Unica aggiunta,per dare un'impronta primaverile, un misto di ortaggi velocemente saltati in padella : favette, asparagi,zucchine e pisellini, insieme ad un cipollotto.

Ingredienti

1 l di latte
250 g di semolino
2 tuorli
100 g di Parmigiano Reggiano ( o Grana Padano)
20 g di burro
noce moscata
sale

Procedimento

Iniziate la preparazione degli gnocchi, portando ad ebollizione, in una pentola capiente, il latte con il sale ed un po' di noce moscata grattugiata.Versatevi quindi il semolino a pioggia, mescolando in continuazione. Abbassate immediatamente la fiamma e continuate la cottura a fiamma dolcissima, continuando a mescolare per evitare che si formino grumi.Quando l'impasto si staccherà dai bordi, compattandosi in un composto denso e piuttosto asciutto, spegnete il fuoco e fate intiepidire. Incorporate quindi i tuorli,uno alla volta, poi il formaggio e il burro e regolate di sale.Versate il composto in una teglia rivestita da un foglio di carta da forno bagnato e ben strizzato. Livellatelo con le mani bagnate formando un rettangolo dello spessore di circa 1 cm. Con un coppapasta( o con un bicchiere) tagliatelo in dischi regolari che disporrete man mano in una pirofila unta di burro, accavallandoli leggermente. Rimpastate i ritagli e formate altri gnocchi, fino ad esaurire l'impasto. A questo punto cospargete con abbondante formaggio grattugiato e dei ciuffetti di burro ed infornate la pirofila a 200° per una decina di minuti,fino a quando non si sarà formata una crosticina dorata. Lasciate intiepidire 5 minuti e servite.

Nota: io ho servito gli Gnocchi alla romana con un trito di verdure primaverili velocemente saltate in padella.

Commenti

  1. Che buoni!!!!
    Buona settimana

    RispondiElimina
  2. mi sembrano spettacolari!!!!
    grande Katia Z.
    un abbraccio dal Brasile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Biagio! Abbraccio ricambiato.
      Dalla tua Messina.

      Elimina
  3. Buonissimi, anche l'aggiunta delle verdure primaverili la trovo vincente

    RispondiElimina
  4. Erano buoni, infatti. Ciao e grazie per esser passata a commentare!

    RispondiElimina
  5. Mi piace la tua idea di condirli con verdurine primaverili, devono essere buonissimi! Buona settimana, un abbraccio.

    RispondiElimina
  6. Peccato che ai miei non piacciano. Io ne sono stata sempre attirata. Questi tuoi mi fanno venir proprio voglia di prepararmene un piatto solo per me.

    RispondiElimina
  7. Quel trito di verdure, dà colore e pure un gran sapore... sempre il numero 1!

    RispondiElimina

Posta un commento

Lasciami un commento qui. Ti risponderò in men che non si dica.