giovedì 12 dicembre 2019

Caponata di Natale ai Ricciarelli

Caponata di Natale ai Ricciarelli






Site Logo

Per festeggiare la Giornata nazionale dei Ricciarelli di Siena, insieme al Calendario del cibo italiano e a Cna Siena Food and Tourism, partecipo , anche se con un poco di ritardo, al Flash mob organizzato da Sabrina Fattorini ed altri amici, con la ma caponata invernale. Ma chi lo dice che non è possibile? Spesso noi siciliani usiamo le mandorle e il profumo dell'arancia in piatti salati... Una delle caratteristiche di molti piatti  siculi è l'agrodolce, e la caponata, amatissima in tutta la penisola, è uno di questi. Nella stagione invernale ce la inventiamo diversa, di sicuro senza le melanzane estive. Questa è una versione che preparo spesso, con gli ortaggi invernali: ci sono zucca rossa, finocchi, patate, ma potrebbero esserci mille varianti. Di solito , la completo con le mandorle, tostate e tritate. Stavolta, l'ho fatto con i Ricciarelli  del Forno di Ravacciano, e mi è piaciuta molto. Provatela!

Ingredienti

400 g di zucca rossa
300 g di finocchi
200 g di patate
150 g di sedano
150 g di cipolla
70 g di olive verdi siciliane
50 g di capperi sottosale
50 g di Ricciarelli di Siena
olio extravergine di oliva
100 g di aceto di vino
80 g di zucchero di canna
chicchi di melagrana
sale
pepe


Sbianchite i finocchi e poi le patate, dopo aver pulito e tagliato gli ortaggi non troppo finemente. In una larga padella, velata di volta in volta con poco olio di oliva extravergine, saltate uno per volta tutti gli ortaggi, regolando, infine, di sale e pepe, e metteteli da parte. Dovranno rimanere croccanti. Lasciate per ultima la cipolla, che invece avrete tagliato finemente. Nella stessa padella, ma con olio rinnovato, appassite la cipolla, unite i capperi dissalati, le olive denocciolate , il sedano e, dopo qualche minuto tutti gli ortaggi, aggiustando di sale e pepe. Preparate l'agrodolce, mescolando bene lo zucchero con l'aceto, versatelo sulla caponata e fate evaporare. Lasciate insaporire ancora pochi istanti  e fate freddare, cospargendo con i chicchi di melagrana. In un padellino antiaderente, tostate , mescolando spesso e facendo attenzione che  ma non coloriscano troppo, i Ricciarelli, frantumati manualmente. Cospargete con il profumatissimo trito la caponata, ormai fredda, e servite.





6 commenti:

  1. Bellissima la tua caponata e immagino che i Ricciarelli ci stiano a meraviglia
    Un abbraccio 😘

    RispondiElimina
  2. L'idea è davvero fantastica. Io amo l'agrodolce siciliano. Nella tradizionale caponata estiva e in questa invernale che non conoscevo. Hai trovato una proposta davvero originale e perfettamente centrata.
    Vorrei assaggiarla davvero, sono certa che sia deliziosa. Bravissima cara Katia e un bacione.
    Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capiterà, prima o poi, di incontrarci? La preparerei volentieri, per te.

      Elimina
  3. Bravissima, idea da urlo: me la segno assolutamente!

    RispondiElimina