Buon compleanno, Club del 27

Buon compleanno, Club del 27

I miei Crackers di carote e cumino












Nessuna descrizione della foto disponibile.
Gli auguri della mitica Mai Esteve


Per festeggiare i due anni del Club del 27, ho scelto , fra le tante possibilità, quella che mi sembrava più veloce senza per questo essere scontata. Da qualche mese ho saltato mio malgrado l'appuntamento con il Club, ma stavolta non volevo per nessun motivo non esserci. Gli ingredienti erano tutti in casa, il cumino lo avevo comprato da poco e soltanto l'aneto è stato sostituito da un bel ciuffo di finocchietto selvatico raccolto stamattina. Si fa in un soffio, il tempo di pelare le carote e assemblare tutto, cuocere e frullare, ma ripaga alla grande. Il profumo è inebriante, il colore riporta al sole della bella stagione e le possibilità d'uso sono numerosissime. Io l'ho, per ora, spalmato su fettine sottilissime di un pane di grani antichi home made, tostate. Ma nulla vieta di assaggiarlo a completamento di piatti di pesce, carne , o spalmato su pane morbido, a mo' di hummus, con frittelle di legumi o ortaggi.
Buon compleanno, Club del 27!


Ingredienti

2 cucchiai di olio d'oliva
• 1 scalogno, tritato grossolanamente
• 1 spicchio d'aglio tritato grossolanamente
• 1 cucchiaino di semi di cumino
• 400 g di carote, tritate grossolanamente
• brodo vegetale  300 ml
• 20 cracker o fette di pane all'olio d'oliva, tostate
• poco aneto( io finocchietto)
• 20 patatine ( io no)

Procedimento

 Scaldate l'olio in una casseruola a fuoco medio aggiungete lo scalogno e un pizzico di sale e cuocete
per 6 minuti o fino a quando non si ammorbidisce. Mescolate l' aglio e il cumino e cuocete per 1 minuto in più, quindi
aggiungete il trito di carota e il brodo  vegetale, portate a ebollizione e fate sobbollire per 12 minuti. Una volta che le carote saranno completamente morbide, scolatele (mettendo da parte il brodo ) e fatene una purea, con l'aiuto di un mixer ad immersione,
aggiungendo il brodo tenuto d parte un cucchiaio per volta, fino ad ottenere la consistenza desiderata. Condite e lasciate raffreddare. La purea  può essere preparata un giorno prima e conservata nel
frigo.
 Per servire, spalmatela - o usate un sac à poche-, su crackers o pane tostato e completate con le patatine, se le usate.



Commenti

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. sempre ad altissimo livello la mia conterranea!

    (era questo che avevo scritto e non so perché l'ho eliminato!)

    Ciaooooo

    RispondiElimina
  3. Una dip fantastica, e che bel colore!

    RispondiElimina
  4. Semplice, ma buonissimo.... e poi con quel pane, deve essere tutto favoloso, sei una grande :-)

    RispondiElimina
  5. Che colore solare, mette allegria solo a guardarlo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione. È anche buonissima, però.

      Elimina
  6. Si abbina facilmente proprio a tutto questa buona cremina! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  7. Questa è davvero originalissima e da copiare :-)

    RispondiElimina

Posta un commento

Lasciami un commento qui. Ti risponderò in men che non si dica.