mercoledì 30 maggio 2018

Monkey Bread alle erbe e spezie

Monkey Bread alle erbe e spezie



IMG_0127


Un pane da mangiare con gli occhi, ma anche con naso , bocca e mani, visto quanto è pieno di colori,profumi e sapori e che non si resiste senza staccarne un pezzetto... Un pane perfetto per un centrotavola, ma anche da portare ad un pic nic, ad una cena tra amici, per un cocktail un po' diverso.
Una di quelle preparazioni di grande effetto,da adottare e personalizzare a piacimento, una sorta di Danubio ma con in più un'aromatizzazione e decorazione diversa per ogni panino.
Se devo proprio trovargli un difetto, pur essendo semplice è un po' lunghetto da preparare, non fosse altro per le 64 palline da aromatizzare in otto differenti maniere, ma, una volta pronto, e quando avrete la cucina interamente pervasa dal profumo di pane, burro all'aglio e spezie, ecco, allora capirete che ne sarà valsa la pena. Anche stavolta , Re -Cake non sbaglia un colpo!
Ho sostituito tre aromatizzazioni con il sale grosso affumicato home made all'arancia, la curcuma e il sesamo nero.
 Una sola difficoltà: sono stata indecisa fino alla fine sul diametro dello stampo da usare, se da 20 o 26 cm, e mi sono ritrovata a spostare palline di pane da uno stampo all'altro, con inevitabili conseguenze sulla loro forma definitiva. 
Comunque sia, a pranzo ho dovuto toglierlo da tavola, per evitare di mangiarlo per intero: una pallina tira l'altra proprio come le ciliegie, e si desidera sempre assaggiare la successiva, per saggiarne morbidezza, aroma, sapore...

Ingredienti

600 g di farina 00
2 cucchiaini di sale
un cubetto di lievito di birra
un cucchiaino di zucchero
1 uovo
 250 ml di acqua tiepida
80 ml di olio extra vergine di oliva
100 g di burro fuso 
2 spicchi di aglio
2 cucchiai di sesamo nero
2 cucchiai di semi di papavero
2 cucchiai di Dukkah al pistacchio o pistacchi tostati e salati
4 cucchiai di pasta di peperoncino
2 cucchiai di prezzemolo finemente tritato
2 cucchiai di curcuma
2 cucchiai di sale affumicato all'arancia
2 cucchiai di parmigiano grattugiato


Per la Dukkah


  • 120 g pistacchi non salati
  • 1 cucchiaio semi di cumino
  • 1 cucchiaio semi di coriandolo
  • 3 cucchiai Semi di Sesamo
  • foglie di menta fresca tritate facoltative
  • 1 cucchiaino Sale
  • 1 cucchiaino peperoncino in polvere


Per la pasta di peperoncino

  • 10 peperoncini secchi
  • 2 spicchi aglio
  • 1 cipolla
  • 100 ml Olio Extravergine di Oliva
  • foglie di menta fresca tritate facoltative
  • 1 in cucchiaino di peperoncinopolvere
  • 1 cucchiaino di Sale



Ponete in una planetaria la farina, l'olio,il lievito , l'uovo, lo zucchero ed,infine, il sale, versando l'acqua e cominciando ad impastare, fino ad ottenere un composto liscio.
Fatelo lievitare, portandolo al raddoppio, in una ciotola, ben al riparo da correnti d'aria.
Intanto, ponete tutti gli aromi e le spezie in otto ciotoline.
Pennellate con parte del burro lo stampo prescelto, cospargendolo di farina, e preriscaldate il forno a 180°C.
Una volta lievitato, dividete il composto in quattro parti e, da ognuna di esse, ricavate 16 palline.
Le palline formate andranno pennellate con il burro sciolto, al quale avrete mescolato l'aglio finemente tritato, e poi rotolate nelle spezie ed aromi e sistemate, una per una ,nello stampo, avendo cura di alternare sapori e colori.
Dopo un riposo di una ventina di minuti, infornate per 30/40 minuti.
Servire caldo o tiepido.

Per la Dukkah
  1. Preriscaldate il forno a 200 gradi. Disponete i pistacchi sgusciati su una teglia e tostateli in forno per 5 minuti o fin quando non iniziano a diventare dorati. Tritateli quindi grossolanamente.
  2. In un padellino posto sul fuoco medio riscaldate i semi di cumino e coriandolo fino a quando non sprigioneranno il loro aroma. Trasferiteli in un mortaio e pestateli senza ridurli completamente in polvere. Tostate anche i semi di sesamo nella stessa padella.
  3. Trasferite i pistacchi tritati grossolanamente nel mortaio e pestateli fino a sbriciolarli un po’. Unite i semi di sesamo, la menta, il peperoncino e il sale, quindi trasferite tutto in una ciotola per servire o in barattoli di vetro ben chiusi.
Per la pasta di peperoncini secchi
  1. Con dei guanti aprite i peperoncini secchi e togliete i semi, private l'aglio dell'anima, tagliandolo a metà e dopo averla spellate, tagliate la cipolla in quattro parti.
  2. In una padella fate rosolare i peperoncini secchi, l'aglio e la cipolla ridotta in quarti, lasciate che l'olio prenda sapore e che la cipolla si imbiondisca.
  3. Trasferite tutto in un bicchiere stretto e alto e frullate con un mixer ad immersione fino ad ottenere una pasta densa e cremosa. Conservate in un barattolo di vetro, in frigorifero per 10 giorni.













Con questa ricetta partecipo a Re- Cake di maggio