martedì 23 gennaio 2018

Pasta e patate

Pasta e patate

risottata e con croste di formaggio


Site Logo

La pasta e patate non è un piatto della mia infanzia, forse perché mia madre non la amava, non saprei... L'ho conosciuta da adulta, a casa della suocera, opera della cameriera di turno, visto che lei non cucinava quasi mai, se non alcuni cavalli di battaglia.
Mi ha subito ammaliato, e non l'ho più abbandonata,seppure con tante modifiche nel tempo. Quest'ultima versione , finora è quella che mi soddisfa di più,ma c'è stata la versione senza aglio, quella con il peperoncino, quella per i bimbi della mensa, senza soffritto, quella con aggiunto anche il sedano...
Oggi il Calendario del cibo italiano festeggia la Giornata nazionale della Pasta e patate ed io vorrei dare il mio piccolo contributo con questa ricetta.

Ingredienti

Pasta mista g 250
Patate della Sila g 400
Passata di pomodoro g 150
Concentrato di pomodoro un cucchiaio
Cipolla g 70
Aglio uno spicchio
Croste di formaggio stagionato g 100
Olio extravergine di oliva
Brodo vegetale q.b.
Grana o pecorino grattugiato g 60
Prezzemolo 
Sale
Pepe

Procedimento

Preparare un brodo vegetale classico, mettendo a bollire per una mezzora una carota, un paio di costole di sedano, una cipolla, una zucchina,e salando solo alla fine.
Mentre il brodo cuoce, tritare finemente la cipolla e l'aglio, farli appassire ,senza colorire, in poco olio evo ed aggiungere le patate, che si saranno nettate e tagliate a cubotti.
Mescolare bene e , dopo qualche istante, unire il concentrato , la passata di pomodoro e le croste di formaggio, dopo averle ben raschiate con la lama di un coltello e tagliate della stessa dimensione delle patate.
Unendo qualche cucchiaiata di brodo, portare lentamente a cottura, coprendo la pentola con il suo coperchio ed a fuoco dolcissimo,fino a quando le patate saranno ben cotte ma ancora ben visibili e con una certa consistenza, e aggiustando di sale.
A questo punto, aggiungere la pasta mista, mescolando bene, e portare a cottura come se si trattasse di un risotto, aggiungendo poco brodo vegetale bollente per volta .
Una volta che la pasta sarà cotta, ma ancora al dente, mantecare fuori dal fuoco con un filo di olio ed il formaggio stagionato grattugiato, aggiungendo il prezzemolo tritato ed una macinata di pepe nero.



Nessun commento:

Posta un commento