giovedì 7 dicembre 2017

Risotto con zafferano,ricotta dei Nebrodi e fico d'India arrostito

Risotto con zafferano, ricotta dei Nebrodi e fico d'India arrostito









Site Logo



Mi vergogno a dirlo, ma non avevo mai preparato un risotto alla milanese con zafferano vero. Ero convinta di non amarlo, e continuavo ad usare, se e quando costretta dalla ricetta,quello finto,a base di curcuma quando va bene...
 Non sapevo che mi perdevo!
Stavolta, grazie al Calendario del cibo italiano, per la Giornata nazionale del Risotto alla milanese,ho avuto modo di provare lo zafferano di una piccola azienda,l'Azienda Agricola Bramante, che coltiva in maniera coraggiosa lo zafferano come una volta, ma , sorprendentemente,nei luoghi da sempre dedicati alla coltivazione del riso, a Vigevano.Mi è stata donata una piccola quantità di stimmi di zafferano che hanno inebriato subito l'intera cucina del loro magico aroma.
La sfida era di provare, ma in maniera credibile, a "contaminare" il classicissimo risotto alla milanese , rendendolo di volta in volta  ligure, piemontese o siciliano, nel mio caso, con l'uso di un ingrediente e un formaggio del territorio a cui apparteniamo.Date uno sguardo qui

Come al solito, sono state tante le idee che mi venivano in mente: ora pensavo di utilizzare le cozze del lago di Ganzirri, ora di provare l'accostamento alla nostra braciola alla messinese, al posto dell'ossobuco, o ancora il piacentino ennese, o il cacio all'argentera, o ricreare una sorta di "riso con le sarde"...
Infine, ho scelto un accostamento che penso non copra l'aroma dello zafferano, ma anzi lo esalti:ho utilizzato un'ottima ricotta  ovina proveniente dai nostri Nebrodi, ed il frutto simbolo della mia regione:il fico d'India.
Ma l'ho arrostito.


Ingredienti

Riso Carnaroli g 320
Brodo vegetale l1
Cipolla g 30
Burro g 50
Zafferano Azienda Agricola Bramante
Ricotta ovina dei Nebrodi g 100
Fichi d'India n. 2
Sale 
Pepe


Procedimento

Fare appassire la cipolla tritata finemente in metà del burro e poco olio evo, tostare il riso e, dopo qualche minuto, sfumare con il vino. 
 Aggiungendo il brodo vegetale ,mestolo dopo mestolo, portare a cottura,unendo , verso la fine, gli stimmi dello zafferano Bramante lasciati in infusione in poco brodo vegetale.
Aggiustare di sale e pepe e mantecare, spostando dal fornello, con il burro rimasto e metà della ricotta.
Servire con una quenelle ottenuta con la ricotta rimanente e una fetta di fico d' India , arrostito.
Io ho servito il mio risotto su una pala di fico d'India, ben nettata dalle spine.