giovedì 23 novembre 2017

Una pie nel Giorno del Ringraziamento

Pie alle pere e frutti di bosco







Quale giornata migliore se non il quarto giovedì del mese di Novembre, per fare una pie? Vabbé che la Festa del Ringraziamento rimane una tradizione statunitense, ma perché non approfittarne per ringraziare anche noi di quello che abbiamo?
Tantopiù, se per farlo dobbiamo assaggiare una torta spettacolare come questa... Le pies mi appassionano da quando leggevo topolino e Nonna papera era sempre lì a sfornarne una da mettere a freddare sul davanzale,ma è solo da pochissimo che ho cominciato a farle. Ma questa è una storia che vi racconterò in un'altra occasione...
Stavolta, l'occasione è data da Alessandra e Giulia di Re-Cake, che anche stavolta sono sul pezzo, e magnificamente, direi: auguro loro tutta il successo che meritano.
Mentre scrivo, devo ancora assaggiare la mia pie, e me la pregusto per dopocena, tiepida, e accompagnata da una pallina di gelato alla vaniglia. Il profumo che ha lasciato, in casa e nelle scale del palazzo, sono tutto un programma di soavità e goduria...
Se vi ho incuriosito ed ingolosito a sufficienza, eccovi le indicazioni per prepararla .

Ingredienti


Per la pasta:

Farina  g 300
Burro ( molto freddo e tagliato a pezzettini) g 225
Mezzo cucchiaino di sale
Circa 10 cucchiai di acqua fredda

Per la farcia:

Pere, nettate e tagliate a cubetti kg 1
Frutti di bosco misti g 340
Zucchero g 125
Un cucchiaino di cannella
Maizena g 50
Un quarto di cucchiaino di sale
Un tuorlo di uovo
Due cucchiai di panna o latte
Zucchero di canna q. b.


Procedimento

Mescolare nella planetaria la farina al sale,aggiungere il burro e far andare finché si saranno ottenute delle briciole.
Aggiungere, una alla volta , le cucchiaiate di acqua, continuando a far lavorare la frusta fra una e l'altra e fino ad ottenere 
un composto dalla giusta consistenza.
Riportare il composto sul piano di lavoro e compattarlo, dividendolo a metà.
Formare , appiattendo le due pari, due dischi e porli in frigo per almeno trenta minuti e fino ad un massimo di due giorni.
Per il ripieno,mescolare i frutti di bosco in una ciotola con lo zucchero, le pere, la cannella, la scorza di limone ed il sale.
Per l'assemblaggio, preriscaldare il forno a 220 gradi.
Stendere intanto una delle due parti di pasta in  un cerchio di 30 cm di diametro e trasferirlo in uno stampo da 23 cm, elimnando la pasta in eccesso.
Ripiegare la pasta sui bordi , pizzicandola.
Ricavare dal panetto di pasta rimasto un altro disco di 30 centimetri di diametro,e tagliare con un coppapasta adatto delle decorazioni. Versare la farcia nel guscio di pasta e ricoprire con le decorazioni. Pennellare con il tuorlo mescolato al latte e cospargere con qualche granello di zucchero( io di canna).






Infornare a 220 gradi per 20 minuti , trascorsi i quali, abbassare la temperatura a 160 gradi e continuare a cuocere per un 'ora e dieci o finché la superficie della pie non sarà dorata.
Far raffreddare e servire, preferibilmente, tiepida, con gelato alla vaniglia o panna fresca.