lunedì 6 novembre 2017

Pere al Nero d'Avola con gelato al pecorino

Al contadino non far sapere...

Pere al Nero d'Avola con gelato al pecorino siciliano




L'immagine può contenere: sMS




Le pere mi piacciono parecchio, ma non le mangio spesso, perché mi annoia sbucciarle e, soprattutto, sporcarmi le mani di quel loro succo zuccherino.
Dovrei sbucciarle con forchetta e coltello, come pure da bambina mio padre mi aveva insegnato a fare perfettamente, ma non so neanche se saprei farlo più.
Oggi, però, per il Calendario del cibo italiano è la Giornata nazionale della pera/ e ho deciso di prepararla al vino rosso, accompagnata da un gelato al pecorino.
L'ispirazione viene da qui, oltre che dalle parole di Alessandra. lei aveva rifatto il gelato al parmigiano di Moreno Cedroni , con un bel risultato. Ma stavolta ho voluto provare a discostarmi leggermente dalla maestra, provando ad usare il pecorino siciliano.
Per le pere,non le ho servite a cubetti, ma intere, perché volevo dar loro importanza, ma per il procedimento niente di nuovo, a parte il fatto che ho usato un vino siciliano.


Ingredienti


Panna fresca g 350
Pecorino siciliano g 200
Pere , sode e non troppo grosse  n. 4
Nero d'Avola dl 5
Zucchero di canna g 100
Cannella una stecca
Chiodi di garofano n. 3
Un cucchiaino di allspice


Procedimento

Portare la panna fin quasi al punto di ebollizione, versarvi il formaggio e mescolare bene facendo sì che si sciolga perfettamente, a fuoco dolcissimo.
Porre il composto in un piccolo contenitore e poi in frigo per almeno sei ore. 
Alessandra suggerisce di passarlo attraverso un colino per renderlo setoso il più possibile, ma io , avendo usato il pecorino siciliano, non volevo eliminare il pepe e non l'ho fatto.
Per le pere, dopo averle sbucciate , lasciandole intere, farle cuocere coperte dal vino ,dopo aver aggiunto tutti gli altri ingredienti, per una decina di minuti, o comunque fin quando saranno cotte ma ancora sode.
Se necessario, estrarre le pere appena pronte e lasciare ridurre a sciroppo il liquido.
Al momento del servizio, montare con le fruste il composto di formaggio, facendogli incorporare molta aria.
 Disporre nelle coppe o in piattini le pere , tagliate a metà, accompagnandole con una o più palle di gelato ed il loro sciroppo,servendo magari il resto in una piccola salsiera.
I chicchi di melograno sono un optional.






Con questa ricetta do il mio contributo alla GN della pera del
L'immagine può contenere: sMS