domenica 13 agosto 2017

Mulincianeddi chini

Mulincianeddi chini







Site Logo
Il progetto




Forse, sono il mio piatto preferito. Certo, uno dei piatti che più mi riportano alla mente ricordi ed immagini felici. Estati assolate, trascorse al mare , a nuotare e giocare in acqua fino allo sfinimento,quando poi trovare a pranzo le melenzanine ripiene della mamma era il più bel completamento di una giornata di spensieratezza.
O quando, invece, erano la coccola che ti faceva trovare la nonna, a Librizzi...
Perchè i "mulincianeddi chini" non sono veloci da preparare. Tutt'altro. Ma, se fatte come si deve, senza trucchetti per velocizzare la preparazione,e, soprattutto, con ingredienti di prima qualità, ripagano della fatica al primo boccone.
Provare per credere!


Ingredienti

Melanzane piccole, da farcire  Kg 1
Pangrattato di semola di grano duro g 300
Pecorino siciliano grattugiato g 100
Grana grattugiato g 80
Salsa di pomodoro fresco l1
Aglio due spicchi
Prezzemolo una manciata
Vino rosso un bicchiere
Basilico
Olio extra vergine 
Sale
Pepe


Procedimento

Con un coltellino, dopo aver lavato le melanzane, asportare, mettendola da parte, la parte superiore delle melanzane, avendo cura di pelarne il picciolo, visto che, capovolta, costituirà la chiusura della melanzana, una volta farcita .
Con lo stesso coltello, svuotare gli ortaggi, facendo attenzione a non forarne la buccia. Una volta completata questa fase, tritare le parti di melanzana asportate e farle appassire in una padella, con mezzo spicchio d'aglio tritato insieme al prezzemolo,sale e pepe.
Questo trito andrà unito, in una ciotola, al pangrattato ed i formaggi grattugiati, e costituirà la farcia delle melenzanine.
Riempire con cura gli ortaggi, e chiuderli con  la parte superiore capovolta, a mo' di tappo.
A questo punto, le melanzane andranno passate in padella in un velo di olio di oliva, e fatte colorire da tutti il lati, insieme ad uno spicchio di aglio. Poi si sfumerà il vino e, una volta evaporato, si verserà la salsa di pomodoro e si porterà lentamente a cottura, aggiustando di sale.
Quando le melanzane saranno così tenere da potervi inserire facilmente i rebbi di una forchetta, ma prima che lo siano troppo , facendo  irrimediabilmente fuoriuscire il ripieno,saranno pronte.
Completare con una macinata di pepe e , volendo, un po' di pecorino grattugiato.
Completare con basilico freschissimo.
Si servono preferibilmente a temperatura ambiente, ma il sugo costituisce un golosissimo condimento per la pasta.

Con questa ricetta partecipo alla Giornata nazionale delle verdure ripiene del Calendario del cibo italiano.



Posta un commento