giovedì 11 maggio 2017

Una cena a tre euro. Stile Petronilla.




Cena per due a tre euro.

Stile Petronilla 



Site Logo
L'immagine può contenere: sMS




Cucinare tre portate per due persone spendendo non più di tre euro:questa la sfida di oggi , per Il calendario del cibo taliano, in occasione della Giornata nazionale di Petronilla.
Petronilla non era una cuoca, ma una pediatra; una delle prime, in Italia.
 Ma divenne famosa per aver scritto per anni una sua ricetta sulle pagine del Corriere della Sera, a cavallo delle due guerre. Ricette che avevano sempre un occhio al portafoglio, ma scritte con grande ironia da una donna che si definiva "cuochina", ma non era per niente stupida.
Certo, oggi certe sue affermazioni sulle donne o la famiglia ci fanno sorridere, ma resta comunque una piacevolissima lettura, testimone di anni delicati della nostra storia.
Leggendone le ricette, ho trovato anche tante preparazioni che mi riportano all'infanzia, tanto per cambiare... A casa si era soliti non sprecare nulla, quindi i nostri pasti quotidiani erano sempre studiati da mia madre in maniera da essere sì gustosi, ma anche equilibrati e mai troppo dispendiosi.
Quindi è anche stavolta a piatti  della mia infanzia che mi rivolgo, anche perché ancora adesso vi ricorro quando voglio unire praticità, gusto ed economia. O, soltanto, quando non ho nulla in frigo e decido di far bastare comunque quello che c'è, per scelta.
Anzi, spesso è proprio un gioco...
Giochiamo, allora.
Ho immaginato una tavola anni settanta, una cena probabilissima per quegli anni; potrebbe proprio essere quella di casa mia.
Niente piatti gourmet, quindi, né trucchi da chef, ma piatti semplici e con quello che la dispensa permette.

Cena anni settanta per due persone a meno di tre euro.


Menu

Pane "a pizzette "

Uova ripiene al forno

Biancomangiare alla cannella



Ingredienti per due persone

Per il pane a pizzette:

  • Pane del giorno prima, affettato Euro 0
  • Passata di pomodoro g 100  Euro 0,15
  • Provola   g 60      Euro 0, 72
  • Olio evo, sale, pepe, origano           

Totale euro 0,87


Per le uova ripiene al forno:

  • Uova n. 4                            Euro 1
  • Passata di pomodoro  g 20           Euro 0  
  • Pecorino o caciocavallo grattugiato g 30  Euro 0,36
  • Basilico fresco
  • Sale
  • Pepe

Totale euro 1,36

Per il biancomangiare:

  • Latte intero g 400           Euro 0,40
  • Zucchero g 80                  Euro 0,10               
  • Amido di grano g 40             Euro   0, 10   
  •  Cannella in polvere                                           
Totale euro 0,60



Totale pasto euro 0,87+ euro 1,36+ euro 0,60= Euro 2,83
  •                                Sfida vinta ! 


Procedimento


Pane a pizzette:


Portare il forno a 180 gradi.
 Nel frattempo, farcire le fettine di pane con la passata ed il formaggio a cubetti e condire con olio, sale e pepe di mulinello. Infornare finché il formaggio sarà sciolto e, prima di servire,spolverare con origano .










Uova ripiene al forno:



Rassodare le uova, ponendole per sette minuti in acqua bollente salata.
 Sgusciarle, dopo averle passate in una boule di acqua fredda, ed estrarre i tuorli, dopo averli divisi a metà per il lungo.
Mescolare i tuorli con la passata di pomodoro, il formaggio , sale , pepe, e l'erba aromatica.
Riempire con il composto i mezzi albumi , disporli in una pirofila ed infornare per una decina di minuti.
Volendo, pennellarli con uovo battuto prima di infornarli, se si vuole creare una crosticina, ma sono buonissimi già così.







Biancomangiare alla cannella


Mescolare in una ciotola l'amido allo zucchero, unendo poi il latte freddo. 
Versare in un pentolino , aromatizzare con l'involucro riciclato di una stecca di cannella o con un pezzo di buccia di limone non trattato, e far rassodare portando ad ebollizione.
Estrarre l'aroma, versare in coppette o stampi, se si intende sformarlo, e porlo a freddare per qualche ora.
Servirlo cosparso di cannella ( o sulle foglie di limone, se lo si è aromatizzato al limone.













Con questa ricetta partecipo alla GN di Petronilla del Calendario del cibo italiano.


Posta un commento