lunedì 1 maggio 2017

Cannoli di pecorino con finto guacamole di fave fresche

Cannoli di pecorino con finto guacamole di fave fresche

per Il calendario del cibo italiano








Site Logo
CCI_04Aprile



Oggi è il primo maggio, la Festa del Lavoro. Al di là di ogni implicazione di carattere politico o sociologico, perché ho troppo rispetto di argomenti delicati come il lavoro può essere, specie per chi il lavoro non ce l'ha, questa giornata coincide spesso con le gite fuori porta, i pic nic o le " rrustute", come si dice qui da noi.
E, comunque, le fave ed il pecorino non possono mai mancare.
Ma di solito si mangiano crude, ed il piacere sta nello sgusciarle dai baccelli e fare a gara a chi ne mangia di più, accompagnate dal formaggio e da un buon  bicchiere di vino.
Per Il calendario del cibo italiano, oggi si festeggia proprio la Giornata nazionale delle Fave e Pecorino, e la mia proposta, molto semplice, prevede il pecorino avvolto nella pasta phillo e fritto, da servire con un finto guacamole, fatto con le fave al posto dell' avocado.

Ingredienti:

Pecorino g 300
Pasta phillo una confezione
Olio di arachidi 


Fave fresche g 700
1Cipollotto 
Il succo di un limone 
Olio evo
Sale 
Pepe( o peperoncino)


Tagliare il pecorino in bastoncini ed avvolgerli a pacchetto nella pasta phillo tagliata in riquadri della dimensione necessaria, chiudendo bene i lembi inumidendoli con poca acqua.
Friggerli in olio profondo, porli sulla carta assorbente e servirli con il finto guacamole.


Guacamole  finto di fave 

Sgusciare le fave, sbianchirle e porle a freddare in acqua fredda, per mantenere vivido il colore.




Scolarle, privarle della pellicina e porle in un cutter con il cipollotto, l' olio , il succo di un limone, sale, pepe.
Servire il finto guacamole con i cannoli di pasta phillo.
Buon Primo Maggio!





Posta un commento