venerdì 24 marzo 2017

Terrina n.2

Terrina n. 2

Per Mtc n. 64





Ok, non volevo farla di carne. Ma la prima, con verdure e gamberi (la trovate qui )mi ha creato non pochi problemini, quindi... Riaccolgo la sfida di Giuliana del blog 
La gallina vintage , vincitrice di  MTC del mese scorso , ed eccomi con la mia seconda terrina.

Ingredienti: 
Pàte à foncer (qui) g 400
Carne tritata di maiale g 300
Carne tritata di vitellone g 300
Un uovo più uno per pennellare
Zucchine g 250
Fave e piselli freschi, nettati e sbianchiti g 150
Pistacchi siciliani tritati g 100
Marsala
Menta  in foglie
Gelatina un dado
Sale
Pepe


Procedimento :

Foderare con tre quarti della pasta uno stampo da plumcake ben imburrato ed infarinato.
Intanto, per la farcia, unire in una ciotola le due carni, l'uovo,  poco Marsala,e aggiustare di sale e pepe.
Pronto lo stampo, rivestirlo con le zucchine, che si saranno tagliate a fette sottili e cotte per pochissimo in pentola antiaderente. Salare e pepare.
Fare un primo strato con la carne,cercando di non lasciare vuoti d'aria, continuare con uno strato abbondante di pistacchi tritati , un ultimo strato di carne e completare con i piselli e le fave sbianchiti .




Cospargere con le foglie di menta e coprire la terrina con il resto della pasta stesa e sagomata a coperchio. Fare delle piccole decorazioni, ricordandosi di lasciare un camino per la fuoriuscita del vapore ( ci si può aiutare con un coppapasta),  pennellare con l' uovo ed infornare a 180 gradi per almeno un' ora, abbassando la temperatura a 160 gradi dopo i primi trenta minuti.



 Prolungare la cottura comunque fino a quando la temperatura al cuore non sarà  di 75 gradi. 
Una volta cotto, aspirare con una siringa il liquido formatosi, attraverso il camino e, sempre con la stessa siringa introdurre la gelatina già preparata secondo le istruzioni della confezione, sostituendo parte dell'acqua prevista con il Marsala . Porre in frigo per almeno 12 ore, meglio se 24. 


Ho scelto di accompagnare la terrina, davvero sorprendente per freschezza e appetibilità, con una maionese home made alle erbe e la gelatina al Marsala.


Per la gelatina al Marsala, ho usato della semplice gelatina in dadi,sostituendo una parte dei liquidi previsti, con un paio di cucchiai di Marsala.

Per la maionese home made, ho usato il mini pimer, partendo da un tuorlo, un pizzico di sale, un cucchiaino di senape in grani e un trito di menta e finocchietto tritati, unendo a filo olio di semi di girasole, per metà , ed olio evo.










Con questa ricetta partecipo a MTC di marzo   
banner_sfidadelmese_64

Posta un commento