lunedì 27 marzo 2017

La mia Tarte Tatin per ILCLUB DEL 27




La mia TARTE TATIN per


 Tessera Club del 27



 Erano tante le proposte fra cui scegliere, e ancora non escludo di fare altro, per "IL CLUB DEL 27"  di MTC, ma stavolta vado di Tarte Tatin.
Troppo divertente scegliere cosa fare , prepararlo commentando e confrontandosi con tutte le altre amiche del Club e contemporaneamente imparare.
La Tarte Tatin non la facevo da tanto tempo, circa una ventina di anni, se non di più. L'avevo assaggiata la prima volta in occasione del mio primo corso di cucina, a Catania.
 Me ne sono subito innamorata, ma devo dire che questa versione di Mtc è di gran lunga superiore. Splendida la pasta sucrée di base, non troppo zuccherata e burrosa al punto giusto, e da sogno il gusto delle mele caramellate. Voglio rifarla presto, magari accompagnandola ad una pallina di gelato alla vaniglia.

Ingredienti:

Per la pasta sucrée che dovrà coprire le mele: 


Farina  per dolci  g 290
Burro g 225
Tuorli n.2
Acqua ghiacciata ml 170 ( troppa, aggiungerla poco a poco)
Zucchero 3 cucchiai
Mezzo cucchiaino di sale

  • Per il ripieno:

Mele n. 8/10 ( io Stark)
Burro g 150
Zucchero g 150
Pasta sucrée  ( o pasta brisée) g 200
Cannella

Preparare la pasta sucrée , unendo la farina,lo zucchero ed il sale con il burro a pezzetti, sbriciolando il tutto. Fare la fontana ed aggiungere i tuorli, l'acqua fredda (poco per volta) e il sale. Accorpare il tutto in un panetto e porlo in frigo per almeno mezzora, ben coperto dalla pellicola.
Intanto, preparare il ripieno. Sbucciare le mele, tagliandole a metà e togliendo i torsoli senza romperle. Far sciogliere sul fuoco, nella teglia, il burro con lo zucchero. Disporre le mezze mele, in verticale e ben strette, cercando di coprire tutti gli spazi. Cospargere di cannella, se gradita, e far cuocere le mele ancora per una decina di minuti, facendo attenzione che non brucino.
Stendere la pasta in un disco leggermente più largo della teglia e coprire le mele, ben incastrandone i lembi tutto attorno  e facendo in modo che l'impasto segua la forma della frutta.




Formare al centro del disco di pasta un piccolo forellino  , per far sì che il vapore fuoriesca, ed infornare a 180 gradi per circa un'ora, o finché la torta apparirà giustamente brunita ed il profumo di mela e caramello vi avrà inondato la casa.











Con questa ricetta partecipo a "IL CLUB DEL 27 " di Marzo.

L'immagine può contenere: sMS
Posta un commento