lunedì 13 febbraio 2017

Mini pavlova alla panna su zuppetta di frutti rossi al Porto


Mini pavlova su zuppetta di frutti rossi al Porto





Il rosso è il mio colore preferito. Ed il tema di Seincucina, questo mese,è "Red Passion".
Questi gli ingredienti fra cui scegliere:

                             L'immagine può contenere: sMS



Obbligatorio, l'uso della panna fresca. Ho pensato ad un abbinamento che amo parecchio, la meringa con i frutti di bosco. Facile aggiungere una riduzione di Porto per ottenere un dessert molto goloso, in cui il dolce esagerato della mini pavlova è mitigato dall' acidulo dei frutti rossi, resi ancora più aromatici dall' utilizzo del Porto.
 Vi do di seguito le dosi e il procedimento per quello che potrebbe diventare anche un' idea di dessert per domani, 14 Febbraio...

Per la meringa:

g 100 albumi
g 100 zucchero semolato
g 100 zucchero a velo

Per la zuppetta di frutti rossi al Porto:

g 200 frutti di bosco
g 70 zucchero di canna
g 50 Porto

Per la farcitura:


g 150 panna fresca montata e zuccherata


Montare gli albumi con le fruste elettriche o la planetaria, aggiungendo dopo poco, quando gli albumi cominciano ad essere schiumosi, lo zucchero semolato, poco per volta.

Dopo, unire con la frusta a mano e delicatamente, lo zucchero a velo, ma già setacciato e poco alla volta.
Riempire un sac à poche munito di bocchetta spizzata con il composto e sagomare le mini pavlove a mò di vol au vent, aiutandosi con  le sagome dal diametro desiderato disegnate sul rovescio della carta da forno posta sulla leccarda.
Infornare a 170 gradi per circa un'ora e trenta, o comunque fino a completa asciugatura delle pavlove.
Una volta pronte, si potranno farcire con la panna montata ed i frutti di bosco,dopo aver fatto cuocere questi ultimi per qualche minuto con lo zucchero ed il Porto, fino a ridurlo ad una salsina sciropposa.
Io ho preferito usare i frutti di bosco al Porto come base per la pavlova ,decorata solo da un lampone.
A detta di mia figlia , una vera goduria!








Con questa ricetta, partecipo a Seiincucina La lista degli ingredienti di febbraio.


                               Nessun testo alternativo automatico disponibile.
Posta un commento