mercoledì 8 febbraio 2017

La stupendissima

La Stupendissima di Alessandra











Non ne avevo sentito parlare fino qualche giorno fa. Poi, una folgorazione! Ne vedo l'immagine,da Alessandra, ed è amore a prima vista. Scopro che è famosissima e che deve la sua fortuna a lei, e vado a spulciare qui. Ma la ritrovo in mille altri posti, perché in tanti l' hanno replicata e continuano a farlo.
Quindi, complice l'arrivo del piccolino ed i consueti té delle cinque per le frotte di visitatori,ma soprattutto l' acquolina irrefrenabile che Alessandra aveva suscitato in me, unita a quella che avevano stimolato Flavia eMaria Pia , ho provato a farla.
Ho seguito pedissequamente le indicazioni di Alessandra, e ne è risultata una torta non usuale, elegante senza bisogno alcuno di decori, di una consistenza particolarissima che solo a pensarla mi riviene l' acquolina.
 Consiste in un involucro di frolla che racchiude una crema di cocco e limone e, per ripetere le parole di colei che me l' ha fatta conoscere, vi farà fare sembra ombra di dubbio la vostra "porca figura".


Ingredienti:

Per la frolla:

g 300 farina 
g 200 burro
g 100 zucchero
1 uovo 
buccia grattugiata di un limone

( Io : g 300 farina , g 150 burro, g 150 zucchero, n.3 tuorli)

Per la crema:

g 200 burro
g 180 zucchero
g 100 cocco grattugiato
n. 1 yogurt alla vaniglia
n.4 uova
il succo di mezzo limone non trattato e la buccia grattugiata del limone intero

Per la frolla, unire alla farina il burro freddo a pezzetti, fino ad ottenere un composto sbriciolato, unire lo zucchero, le uova ,il limone. Assemblare, compattare e porre in frigo, avvolto in pellicola, per almeno trenta minuti. Io l' ho preparata il giorno prima.
Per il ripieno, montare il burro a pomata, in seguito aggiungere lo zucchero e, solo dopo, le uova, lo yogurt, il succo e la buccia grattugiata del limone. Infine, il cocco.
Cuocere per 10 minuti in bianco la frolla , dopo averla stesa in uno stampo da crostata, meglio se a fondo mobile, ed averla coperta con carta forno e ceci o altro a far da peso, alla temperatura di 180 gradi per 10 minuti.
Dopo dieci minuti, togliere la carta ed i pesi e versare sul fondo di frolla il composto preparato. Infornare ancora per circa 30 minuti. Il colore della torta non dovrà essere brunito; se ci si accorge che sta scurendo, coprire con un foglio di alluminio.
La mia torta forse necessitava di un paio di minuti in più di cottura, ma ,come dice Alessandra, i forni sono come i mariti: ognuno è diverso...
Buona Stupendissima !





Posta un commento