domenica 11 dicembre 2016

Natale in trasparenza

Natale in trasparenza

Frollini per l'albero




Ci siamo quasi.
 Fra poche settimane arriva Natale, e siamo tutti in fermento. E' un corri corri generale, all'acquisto di regali, al decoro della casa, alla ricerca del menu ideale.
Ma io ho solo voglia di serenità.
 Non fraintendetemi, attendo il Natale per un anno intero, non mi sottraggo certo al turbinio delle feste, ma in fondo in fondo vorrei soltanto starmene al calduccio,con una tazza di tè ,le luci dell'albero e la mia famiglia.
E' che arrivo sempre troppo tardi per tutto: devo ancora acquistare tutti i regali, pensare al menu del 25, ultimare le decorazioni della casa, portare a termine un paio di progetti che ho in mente... Insomma, anche quest' anno rischio di arrivare con il fiatone al grande giorno.
Ed invece vorrei tempo. 
Tempo per fare tutto con calma, assaporandomi ogni istante trascorso ad impacchettare i doni, inebriandomi  dei profumi di cannella e di agrumi , gioendo della luce magica delle candele in casa.
Penso che oggi il vero lusso sia il tempo, ma anche che , non potendolo fermare, dovremmo provare a non sprecarlo nella ricerca di ciò che non è davvero importante.
Al primo posto per me ci sono gli affetti, ormai mi è chiaro, e intendo dedicare ogni mio attimo a chi amo.
Anche per questo, da più di trenta anni, il momento della preparazione dell' albero, a casa mia, è un momento importantissimo. Sarà una mia fissazione, ma  cerco di farlo ogni anno in maniera diversa, e, possibilmente, con decori home made.
Ne iniziamo a parlare , con i miei ragazzi, già alla fine dell' estate, e si inizia a proporre, immaginare, sognare. 
Ieri, con Barbara, la mia secondogenita, ci dicevamo che alla fine, il bello del Natale, non sta forse nell'attesa ?
Per l' albero del Natale 2016 abbiamo pensato ai biscotti  che tanti anni fa avevo visto su " La Cucina Italiana", ma non ero mai riuscita a fare. Da qualche tempo,li ho rivisti in giro ,anche su vari blog, ma alla fine ho scelto di prendere spunto da " A tavola" di questo mese, modificando un po' la ricetta.
Si tratta di frollini con un cuore trasparente, dato dal fruttosio fuso e fatto cristallizzare.
Ho usato la mia ricetta di pasta frolla, ed ho provato ,insieme ai ragazzi, anche a colorare il fruttosio.
Il risultato è strepitoso, e niente affatto difficile. Il metodo che avevo letto finora, al fruttosio preferiva le caramelle polverizzate e fatte cuocere insieme alla frolla, ma devo dire che l'utilizzo del fruttosio mi è sembrato anche divertente.
Rifacendoli, prolungherò di qualche minuto la bollitura del fruttosio, per esser sicura che il biscotto non mi si sciolga o si deformi...
Avevo sottovalutato le temperature del nostro natale siciliano, e qualche biscotto che era esposto ai raggi del sole ci ha fatto temere di trovare di lì a poco un lago colante di fruttosio colorato... Ma così non è stato, almeno finora !
Eccovi la ricetta.

Ingredienti

Per la frolla:

g 500 farina 00
g 250 zucchero semolato
g 250 burro
n.5 tuorli
i semini di una stecca di vaniglia o la buccia di un limone grattugiata
un uovo intero per pennellare (facoltativo).

Per il cuore di fruttosio:

g 500 fruttosio
coloranti in gel




Per la frolla, sabbiare la farina con il burro a pezzetti, freddo di frigo, aggiungere lo zucchero, la vaniglia ed i tuorli, con movimenti che vanno dall'esterno all'interno, assemblando in maniera da formare una massa unica, ma non impastando.
Avvolgere il composto in pellicola e porre in frigo per qualche ora.
Stendere abbastanza sottile e sagomare con le formine i biscotti, creando all'interno di ognuno un vuoto con l' auto di una formina più piccola e facendo un piccolo foro se si intende appenderli.
Infornare su carta forno,dopo averli pennellati con uovo intero ( facoltativo), ed infornare a 180 gradi.
Cuocerli per una decina di minuti, o comunque fino a doratura, e lasciarli freddare.
Intanto, fondere il fruttosio in un pentolino e portarlo a bollore. Aggiungere l' eventuale colorante con uno stecchino, mescolare e fare bollire per quattro/ cinque minuti.
Fare intiepidire, finché ogni bollicina d'aria sarà scomparsa, e quindi versare velocemente all'interno dei biscotti, aiutandosi eventualmente con uno stecchino.
Far consolidare ed appendere, dopo aver passato nel foro apposito un nastro.












Posta un commento